Esame IEP 15/01/2021

Esercizio Google Spreadsheet – Assicurazioni per cavalieri (1h)

  • ESERCIZIO GDoc  Apritelo in google drive e fate File->Salva una copia (se non funziona copiate le celle e incollatele in un nuovo spreadsheet)
  • SOLUZIONE GDoc (si possono vedere le formule senza salvare, ma se volete anche vedere la formattazione condizionale dovete anche qui fare File->Salva una copia)

NOTA: non sono certo un esperto di assicurazioni, sono solo un pretesto per scrivere formule in fogli di calcolo. Quindi non prendetele troppo sul serio e prima di stipulare una polizza informatevi a dovere!

Re Excelsus ogni anno indice un torneo a cui partecipano decine di impavidi cavalieri da tutto il regno. Per dimostrare il proprio valore, i partecipanti effettuano una gara divisa in tre prove: la prova del fuoco, la prova del basilisco dallo sguardo che pietrifica, e infine il  temuto combattimento contro il temuto dragone. Per ogni tipo di prova i cavalieri ricevono un voto da 0 a 100 da parte della giuria, ed infine i voti vengono sommati pesando ciascun voto con pesi da 0.0 a 1.0.  Se un cavaliere ottiene un minimo di 60 punti, ha diritto ad un premio di superamento prove. Il primo in classifica riceve un ulteriore premio – nota: se ci sono parimerito, entrambi hanno diritto al premio (senza dividere).

Queste prove sembrano e sono pericolose: sovente i cavalieri più maldestri ne escono con armatura e ossa rotte, per non parlare di tutti i danni subiti dal palazzo reale a seguito di bagordi fino a notte fonda. Ma Re Excelsus è previdente, e ha stipulato una polizza responsabilità civile presso Arcana Assicurationis per coprire eventuali danni. La stipula prevede una parte di costo fissa, più una variabile, secondo il principio che il contraente della polizza (in questo caso il Re) non viene mai risarcito completamente, per responsabilizzarlo ed evitare frodi.

Un danno può essere di tipo biologico o alla cose. Per calcolare l’ammontare di denaro risarcito,  gli alchimisti di Arcana Assicurationis hanno definito due parametri: la franchigia relativa (scriviamo ‘relativa’ per precisione, ma puoi ignorare l’aggettivo) e il cosiddetto ‘scoperto’. Ognuno di questi due parametri, combinato con l’ammontare del danno determina una soglia: il massimo tra le due soglie sarà quello che il Re sarà comunque tenuto a risarcire di tasca propria. Il resto verrà risarcito dall’assicurazione. 

NOTA: Ai fini dell’esercizio, non importa realmente sapere il significato dei parametri, basterà tradurre la consegna in formule Excel. 

IMPORTANTE: devi inserire nelle celle coi bordi viola le formule che lo calcolano, NON limitarti a scrivere  un numero !!!

CLICCA SULLE IMMAGINI PER INGRANDIRLE

Esame IEP 10/07/2020

Parte Excel (1h) – Consuntivo finanziamento

  • ESERCIZIO GDoc  Apritelo in google drive e fate File->Salva una copia (se non funziona copiate le celle e incollatele in un nuovo spreadsheet)
  • SOLUZIONE GDoc

Una cordata di realtà del territorio (una Scuola, Mondo Natura APS e Rifugi in vetta Coop) vuole realizzare un progetto per organizzare campi estivi per i ragazzini della scuola che visiteranno le strutture gestite da Rifugi in vetta Coop, partecipando a laboratori gestiti da Mondo Natura APS e personale di Rifugi in vetta.

Il costo preventivato del progetto è di 10.000€. Per realizzarlo, la cordata ha chiesto un finanziamento ad una Fondazione, la quale ha promesso di elargire a progetto completato la somma di 8.000€ a titolo di rimborso spese. Ogni partner ha pure stanziato delle somme da apportare come entrate al progetto, da reperire tramite raccolta fondi, associando genitori dei ragazzini e vendendo libri. I partner si sono accordati per ripartire il contributo della Fondazione in modo proporzionale alle uscite effettive sostenute da ciascun partner. Ogni partner avrà quindi il suo bilancio costituito dalle sue entrate, uscite, e dalla quota di contributo della Fondazione che riceverà. I singoli partner possono anche sostenere perdite e andare in rosso, l’importante è che il bilancio complessivo del progetto sia zero. Per completezza (ma questo non importa ai fini dell’esercizio), possiamo supporre i partner si siano accordati affinchè qualora qualcuno andasse in rosso, gli altri cercheranno per quanto possibile di colmare le perdite con i propri surplus.

Durante la realizzazione del progetto, viene steso un consuntivo che riporta le attività effettivamente portate a termine. Come accade in tanti progetti, vi sono delle variazioni in fase di realizzazione, e bisogna determinare se tali modifiche possono comportare una diminuzione del finanziamento della Fondazione. In particolare, la Fondazione è disponibile ad apportare entrate al progetto solo per l’80% del costo totale, quindi se il progetto ha speso meno di 10.000€ dovrà tenere conto di un finanziamento minore da parte della Fondazione.

Ogni voce di spesa del progetto è attribuita ad un partner, ha un costo unitario, una quantità prevista, una effettiva e un costo totale previsto ed effettivo. Nell’esercizio, compilare prima la tabella delle voci di spesa in basso e poi la tabella delle statistiche in alto.

Per capire cosa si vuole ottenere, guarda le immagini sotto e leggere le colonne CONSEGNA

IMPORTANTE: devi inserire nelle celle coi bordi viola le formule che lo calcolano, NON limitarti a scrivere  un numero !!!

IMPORTANTE: negli spreadsheet impostati in italiano,  se scrivi    0.6   con il punto è DIVERSO che scrivere   0,6 con la virgola   !!  Solo quelli con la virgola sono considerati numeri !

CLICCA SULLE IMMAGINI PER INGRANDIRLE

Come consegnare:

  • Quando avete finito, condividetelo con la  david.leoni@unitn.it e passate alla cattedra per controllare che tutti i file siano inviati correttamente
  • DOPO aver finito l’esame e intanto che aspettate la verifica dei file, provate l’ebbrezza di essere veri hacker e andate su  geekprank.com/hacker 
    una volta sul sito, cliccate e continuate a pigiare tasti a caso, qualcosa succederà 😉

Esame IEP 20/02/2020

Parte Excel (1h) – Gestione magazzino

  • ESERCIZIO GDoc  Apritelo in google drive e fate File->Salva una copia (se non funziona copiate le celle e incollatele in un nuovo spreadsheet)
  • SOLUZIONE

Una cooperativa in occasione di fiere e mercatini nelle sue varie sedi espone bancarelle per vendere vari articoli. Ogni sede può vendere articoli diversi, e in base a come sono andate le annate precedenti per ogni articolo effettua una stima delle potenziali vendite e rispettivi guadagni. Ogni sede ha un magazzino. Le sedi sono vincolate nelle vendite dallo spazio disponibile in magazzino per riporre la merce. In base alle vendite stimate e alla quantità già disponibile in magazzino vengono determinati gli articoli da acquistare. Per stabilire il prezzo di vendita di un articolo, vi è applicata una percentuale di ricarico, e al tutto viene applicata una percentuale di IVA.

Per capire cosa si vuole ottenere, guarda le immagini sotto e leggere le colonne CONSEGNA

IMPORTANTE: devi inserire nelle celle coi bordi viola le formule che lo calcolano, NON limitarti a scrivere  un numero !!!

IMPORTANTE: negli spreadsheet impostati in italiano,  se scrivi    0.6   con il punto è DIVERSO che scrivere   0,6 con la virgola   !!  Solo quelli con la virgola sono considerati numeri !

CLICCA SULL’IMMAGINE PER INGRANDIRLA

Come consegnare:

  • Quando avete finito, condividetelo con la  david.leoni@unitn.it e passate alla cattedra per controllare che tutti i file siano inviati correttamente
  • DOPO aver finito l’esame e intanto che aspettate la verifica dei file, provate l’ebbrezza di essere veri hacker e andate su  geekprank.com/hacker 
    una volta sul sito, cliccate e continuate a pigiare tasti a caso, qualcosa succederà 😉